Home Arte e Cultura Filomena Cusenza al Who’s Next Paris

Filomena Cusenza al Who’s Next Paris

834
0
Filomena Cusenza al Who's Next Paris

La fashion designer Filomena Cusenza accreditata al Who’s Next Paris

La griffe creata dalla stilista bagherese Filomena Cusenza accreditata al Who’s Next Paris. La fashion designer siciliana ha preso parte alla recente manifestazione di moda nella capitale francese: «Sono molto ironica, attraverso il tessuto amo raccontare storie di personaggi incontrati durante i miei viaggi». Domenica a Taormina sarà tra le protagoniste di “Follow the social”, l’evento capsule di Taomoda che porta a compimento il progetto solidale Migrantes

Chi è Filomena Cusenza

Filomena Cusenza è un architetto prestato alla moda, creatrice del marchio Filly Biz. Nata a Bagheria, la stilista siciliana è stata tra i fashion designer protagonisti di Vogue Talents nel settembre 2017. «A Parigi Who’s Next Paris è una vetrina importantissima, un confronto con gli stilisti che arrivano da ogni parte del mondo. Entrare in relazione con altri professionisti costituisce indubbiamente una crescita. Ho scelto Parigi perché la trovo molto affascinante, ripercorrere la sua storia attraverso i grandi nomi della moda come Coco Chanel e Christian Dior suscita in me una forte emozione».

Filly la sua storia professionale ricorda quella del maestro Gianfranco Ferrè…
«Infatti, Ferrè è il mio punto di riferimento. Ho sempre pensato che l’architettura è un 15modo di essere, un modo di affrontare la vita e quindi credo proprio che non passi alcuna differenza tra la progettazione di un abito e quella di un edifico…la progettualità sta alla base di ogni cosa».

Il brand Filly Biz è costituito dal  binomio Filomena Cusenza e Noemi Blando…
«Si, è un bel binomio! Ritengo che la comunicazione e la creatività debbano camminare insieme, viviamo nell’era dei social e per un brand la comunicazione è fondamentale».

Le collezioni Filly Biz rievocano in qualche modo il mondo dei sogni con la raffigurazione di personaggi assai singolari, perché ha scelto questo binario creativo “non omologato”?
«Mi piace molto raccontare, quello che faccio con la macchina da cucire è disegnare appunto questi personaggi, una rappresentazione in chiave  iconica e ironica della realtà. Donne sexy che vogliono apparire un po’ giocose mettendosi in discussione. Ciò che Filly Biz desidera  trasmettere attraverso i propri abiti è il sorriso».

 

Leggi di piu’ 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here