Home Agroalimentare Agrumi siciliani: export in Asia e in Europa

Agrumi siciliani: export in Asia e in Europa

1437
0

Agrumi siciliani: export in Asia e in Europa. I frutti esclusivi ed eccellenti in Cina

Gli agrumi coltivati alle pendici dell’Etna da Oranfrizer viaggiano già dall’inizio della stagione. L’export è iniziato a novembre con i limoni femminelli 2KR, chilometri percorsi più di 8 mila, destinazione Hong Kong.

La distribuzione cinese ha posizionato i limoni siciliani, tre per confezione, in negozi di altissimo livello. I limoni di Oranfrizer qui sono venduti come frutti eccellenti provenienti da un’esclusiva zona di produzione e sono suggeriti ai consumatori con puntuali descrizioni: l’origine, l’aroma e il gusto unici sono raccontati nei dettagli attraverso i social media e sui blog, i consigli sull’uso sono oggetto di video tutorial e fanno il giro del web. Una delle ricette lanciate è una dolce zuppa di limone lasciata cuocere per ben 10 ore e poi usata in piccolissime porzioni da diluire, il risultato è una bevanda calda e particolarmente aromatica, una carezza di prima classe per la gola.

La superiorità organolettica delle arance made in Sicily trova più spazio mercati esteri, quest’anno le previsioni sull’export di Oranfrizer sono più ottimiste rispetto agli anni precedenti, saranno esportate circa 2 mila tonnellate di agrumi. Oranfrizer dispone di discreti volumi di arance rosse nei campi con ottima pigmentazione e alta qualità, grazie a questi i mercati serviti potranno beneficiare di esportazioni più estese nel tempo, fino alla fine della stagione agrumaria.

Fonte: Guidasicilia